Věra Jourová

Věra Jourová (Třebíč, 18 agosto 1964) è una politica ceca, Commissario europeo per la giustizia, la tutela dei consumatori e l'uguaglianza di genere nella Commissione Juncker dal 1º novembre 2014.

Precedentemente è stata ministro dello sviluppo regionale nel governo presieduto da Bohuslav Sobotka.

Věra Jourová
Věra Jourová

Commissario europeo per la giustizia, la tutela dei consumatori e l'uguaglianza di genere
In carica
Inizio mandato 1º novembre 2014
Presidente Jean-Claude Juncker
Predecessore Martine Reicherts (Giustizia, diritti fondamentali e cittadinanza)
Neven Mimica (Tutela dei consumatori)

Ministro dello Sviluppo Regionale della Repubblica Ceca
Durata mandato 29 gennaio 2014 –
8 ottobre 2014
Capo del governo Bohuslav Sobotka
Predecessore František Lukl
Successore Karla Šlechtová

Dati generali
Partito politico Partito Socialdemocratico Ceco (2003-2006)
Partito Democratico Europeo (2009-2010)
ANO 2011 (dal 2011)
Università Università Carolina

Biografia

Věra Jourová è nata il 18 agosto 1964 a Třebíč, nell'allora Cecoslovacchia.

Oltre al ceco, parla inglese e russo.

Educazione

Jourová ha studiato dal 1986 presso la facoltà di arte dell'Università Carolina di Praga dove ha conseguito il suo diploma di laurea magistrale in teoria della cultura nel 1991. Successivamente, nel 2012, ha ottenuto anche una laurea in diritto, sempre all'Università Carolina[1].

Carriera professionale

I primi incarichi lavorativi di Věra Jourová furono all'interno dell'amministrazione pubblica locale, prima come segretaria e portavoce dell'Ufficio municipale di Třebíč, sua città natale, tra il 1995 e il 2000, poi come capo del Dipartimento per lo sviluppo regionale della Regione di Vysočina, tra il 2001 e il 2003.

Tra il 2006 e il 2011 svolse attività di consulenza privata in materia di adesione all'Unione europea nei paesi dei Balcani occidentali (Serbia, Montenegro e Macedonia); dal 2006 al 2013 lavorò anche come direttore amministrativo per la Primavera Consulting Ltd., società che fornisce consulenze sui fondi dell'Unione europea ad autorità pubbliche, lavorando in particolare in Romania, Russia, Bielorussia, Lettonia, Estonia, Macedonia, Montenegro, Serbia e Moldavia[1].

Tra il 2012 e il 2013 fu apprendista avvocato presso lo studio legale Bezděk & Partners di Praga.

Carriera politica

La sua carriera politica cominciò nel 2003, quando entrò nel Partito Socialdemocratico Ceco (ČSSD) e fu nominata vice-ministro per lo sviluppo regionale, a capo della Sezione per l'integrazione europea, incarico che mantenne fino al 2006. Le sue competenze includevano la guida della delegazione ceca nel negoziato con la Commissione europea e la Banca europea degli investimenti per i fondi europei e la loro gestione, una volta ottenuti[1].

Nell'ottobre 2006 fu accusata di aver accettato una tangente di due milioni di corone ceche da Ladislav Péťa, sindaco di Budišov, per ottenere dei finanziamenti dell'Unione europea per la ristrutturazione del castello situato nel suo comune. Per questo passò oltre un mese in carcere in attesa di giudizio; le indagini su di lei si chiusero nel 2008, quando la polizia accertò che la presunta corruzione non era mai avvenuta[2].

Nel 2006 lasciò il ČSSD e nel 2009 aderì al Partito Democratico Europeo (EDS) per il quale si candidò senza successo alle elezioni europee del 2009 e alle elezioni parlamentari del 2010. Dopo queste due sconfitte abbandonò l'EDS.

Dal 2011 aderisce ad ANO 2011, movimento politico di cui è diventata vicepresidente nel 2013.

Il 26 ottobre 2013 è divenuta membro della Camera dei Deputati della Repubblica Ceca, a seguito delle elezioni parlamentari. Il 29 gennaio 2014 è stata nominata ministro dello sviluppo regionale nel governo Sobotka, incarico che ha conservato fino all'8 ottobre successivo.

Commissario europeo

Il 10 settembre 2014 è designata come commissario europeo della Repubblica Ceca in seno alla commissione Juncker, in cui le è stato affidato il portafoglio per la giustizia, la tutela dei consumatori e l'uguaglianza di genere[3].

Note

  1. ^ a b c (EN) Věra Jourová, Curriculum Vitae (as of January 1, 2014) (PDF), in elections2014.eu. URL consultato il 17 novembre 2014.
  2. ^ (EN) New Czech EU Commissioner Jourová emphasizes her independence, in Prague Post, 29 settembre 2014. URL consultato il 17 novembre 2014.
  3. ^ (EN) Jan Velinger, Jourová approved for European commissioner post, in Radio Prague, 8 ottobre 2014. URL consultato il 17 novembre 2014.

Voci correlate

Altri progetti

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autoritàVIAF (EN305386756 · ISNI (EN0000 0004 2021 9958 · LCCN (ENn2014035358 · GND (DE1194445667 · WorldCat Identities (ENn2014-035358
Commissario europeo della Repubblica Ceca

Il commissario europeo della Repubblica ceca è un membro della Commissione europea proposto al Presidente della Commissione dal Governo della Repubblica Ceca.

La Repubblica ceca ha diritto ad un commissario europeo dal 1º maggio 2004, anno della sua adesione all'Unione europea.

Commissario europeo per la giustizia, i diritti fondamentali e la cittadinanza

Il commissario europeo per la giustizia, i diritti fondamentali e la cittadinanza è un membro della Commissione europea. L'incarico è attualmente ricoperto dall'olandese Frans Timmermans per lo stato di diritto e la carta dei diritti fondamentali e dalla ceca Věra Jourová per la giustizia.

Questo incarico è stato istituito nel 2010, dalla divisione delle competenze del precedente commissario europeo per la giustizia, la libertà e la sicurezza in uno dedicato alla giustizia ed un altro alla sicurezza (commissario europeo per gli affari interni). Questa divisione è stata compiuta per ottenere l'appoggio dei liberali alla Commissione Barroso II.

Commissario europeo per la tutela dei consumatori

Il Commissario europeo per la tutela dei consumatori è un membro della Commissione europea. Il primo commissario a ricoprire tale incarico è la bulgara Meglena Kuneva, a partire dal 1º gennaio 2007. Prima che la Bulgaria e la Romania entrassero nell'Unione Europea, un solo commissario era in carica della Direzione Generale Salute e Tutela dei Consumatori. Ciò è accaduto anche dal 2010 al 2013, infatti i due incarichi sono stati "riunificati" con l'insediamento della nuova Commissione Barroso II. Dal 1º luglio 2013, invece, l'incarico è stato di nuovo separato ed affidato al croato Neven Mimica. Attualmente l'incarico è affidato alla ceca Věra Jourová.

Commissione Juncker

La Commissione Juncker è la commissione europea in carica dal 1º novembre 2014, succeduta alla Commissione Barroso II. È presieduta dal popolare lussemburghese Jean-Claude Juncker, eletto dal Parlamento europeo il 15 luglio 2014, dopo essere stato nominato dal Consiglio europeo il 27 giugno, a seguito dei risultati delle elezioni europee del 2014.

Jean-Claude Juncker è il primo presidente della Commissione europea eletto dal Parlamento europeo, su proposta del Consiglio europeo, a partire dai risultati delle elezioni europee in cui i candidati alla guida della Commissione erano stati indicati dalle famiglie politiche europee prima del voto.

La commissione Juncker è formata ed agisce secondo le regole dettate dal trattato di Lisbona, entrato in vigore il 1º dicembre 2009.

Commissione europea

La Commissione europea è una delle principali istituzioni dell'Unione europea, suo organo esecutivo e promotrice del processo legislativo. È composta da un delegato per ogni Stato membro dell'Unione europea (detto Commissario), richiedendo a ciascun delegato la massima indipendenza decisionale dal governo nazionale che lo ha indicato.

Rappresenta e tutela gli interessi dell'Unione europea nella sua interezza e avendo il monopolio del potere di iniziativa legislativa, propone l'adozione degli atti normativi dell'UE, la cui approvazione ultima spetta al Parlamento europeo e al Consiglio dell'Unione europea; è responsabile inoltre dell'attuazione delle decisioni politiche da parte degli organi legislativi, gestisce i programmi UE e la spesa dei suoi fondi strutturali.Ha la sua sede principale nel Palazzo Berlaymont a Bruxelles.

Commissione von der Leyen

La Commissione von der Leyen sarà la commissione europea che succederà alla commissione presieduta da Jean-Claude Juncker, esponente del Partito Popolare Europeo, a partire dal 1º novembre 2019. Sarà presieduta dalla popolare tedesca Ursula von der Leyen, eletta dal Parlamento europeo il 16 luglio 2019, dopo essere stata nominata dal Consiglio europeo il 2 luglio precedente, a seguito dei risultati delle elezioni europee del 2019.

Sarà la prima Commissione europea ad essere presieduta da una donna.

Diversamente da Juncker, la presidente von der Leyen non è stata scelta a partire dai candidati (noti con l'espressione tedesca Spitzenkandidat) alla guida della Commissione proposti dalle famiglie politiche europee prima del voto. Agirà secondo le regole dettate dal Trattato di Lisbona, entrato in vigore il 1º dicembre 2009.

Governo Sobotka

Il Governo Sobotka è stato un esecutivo della Repubblica Ceca in carica dal 29 gennaio 2014, giorno in cui ha prestato giuramento, fino al 13 dicembre 2017, giorno dell'entrata in carica del Governo Babiš I. Esso era guidato da Bohuslav Sobotka, nominato Primo ministro della Repubblica Ceca dal presidente Miloš Zeman il 17 gennaio 2014, a seguito dell'accordo tra i partiti che lo sostengono raggiunto il 6 gennaio 2014.

Era composto dal primo ministro e da 16 ministri dei tre partiti che lo sostenevano: il Partito Socialdemocratico Ceco (7 ministri più il primo ministro), ANO 2011 (6 ministri) e l'Unione Cristiana e Democratica - Partito Popolare Cecoslovacco (3 ministri).

Neven Mimica

Neven Mimica (Spalato, 12 ottobre 1953) è un politico e diplomatico croato, commissario europeo per la cooperazione internazionale e lo sviluppo nella commissione Juncker dal 1º novembre 2014.

È stato commissario europeo per la tutela dei consumatori nella Commissione Barroso II dal 1º luglio 2013 al 31 ottobre 2014.

Štefan Füle

Štefan Füle (Sokolov, 24 maggio 1962) è un diplomatico e politico ceco. È stato commissario europeo per l'allargamento e la politica europea di vicinato nella Commissione Barroso II dal 9 febbraio 2010 al 31 ottobre 2014.

Unione europea Commissione Juncker (2014-2019)

In altre lingue

This page is based on a Wikipedia article written by authors (here).
Text is available under the CC BY-SA 3.0 license; additional terms may apply.
Images, videos and audio are available under their respective licenses.