Genere (tassonomia)

Nelle scienze naturali il genere (o genus) è una categoria che raggruppa le specie, in quanto aventi caratteristiche comuni tra loro.

Più generi vengono a loro volta raggruppati in famiglie.

Nella nomenclatura binomiale codificata da Linneo ogni creatura vivente viene contraddistinta da due termini - il genere, con iniziale maiuscola, e la specie, con iniziale minuscola. Altri termini aggiuntivi, come la sottospecie, sono facoltativi.

La definizione esatta di genere è complessa e non sempre univoca.

In linea di massima, specie diverse appartenenti allo stesso genere hanno una serie di caratteristiche comuni, ma non possono riprodursi. Esistono casi rari di riproduzione tra specie diverse di uno stesso genere (ibridazione), molto spesso con l'intervento umano, ma i figli rimangono infecondi.

Per esempio, il cavallo può incrociarsi con l'asino, dando origine al mulo e al bardotto, ma né il mulo né il bardotto possono avere figli. Questi non si possono infatti definire interfecondi cioè in grado di riprodursi producendo prole feconda. L'incrocio, inoltre, avviene per opera dell'uomo ma non avviene in natura.

La situazione classica presenta però diverse eccezioni, soprattutto nel regno vegetale.

Voci correlate

Altri progetti

Altri progetti

Guaiaco

Il guaiaco è il legno del Guaiacum officinale e del Guaiacum sanctum, alberi originari dell'America Centrale, in particolare del Venezuela e delle Antille.

Esso contiene una resina costituita da acidi organici (guaiaconico, guaiaretico, guaiacico), esteri del guaiacolo, vanillina, saponine, etc.

Questo legno era un tempo molto importante per applicazioni in cui si richiedeva un materiale che combinasse resistenza meccanica, rigidità e densità elevate.

Il guaiaco è la pianta nazionale delle Bahamas e il fiore nazionale della Giamaica.

Julius Leopold Theodor Friedrich Zincken

Julius Leopold Theodor Friedrich Zincken, anche noto col nome Sommer (Braunschweig, 15 aprile 1770 – Braunschweig, 8 febbraio 1856), è stato un entomologo tedesco.

Opiinae

Le Opiinae Blanchard, 1845 rappresentano una sottofamiglia di insetti Imenotteri, appartenente alla famiglia dei Braconidi.

Pianta biennale

Pianta biennale viene definito un vegetale, erbacea o arbusto, che impiega due anni a completare il suo ciclo biologico di vita. Nel primo anno la pianta cresce le foglie, gli steli e le radici (strutture vegetative), quindi entra in un periodo di dormienza lungo i mesi più freddi, formando delle rosette. Molte piante biennali richiedono un trattamento di vernalizzazione prima della fioritura. Durante la primavera successiva, o l'estate, gli steli delle piante biennali si allungano molto e vanno "in semenza". nel secondo anno la pianta sboccia i fiori, produce frutti e semi e infine muore. Ci sono molte meno piante biennali che annuali o perenni. questo processo rende molti ortaggi quali spinaci, finocchi e lattuga, prezzemolo, sedano, carota ecc... non più utilizzabili come cibo.Sotto condizioni climatiche estreme una pianta biennale può completare il suo ciclo di vita rapidamente (ad esempio, in tre mesi anziché in due anni). Ciò avviene piuttosto comunemente in verdure o piantine di fiori che sono state vernalizzate prima di essere seminate o piantate nel terreno. Questo comportamento fa sì che molte piante normalmente biennali vengano trattate, in certe zone, come annuali. I coltivatori hanno prodotto cultivar annuali di parecchie piante biennali che fioriscono il primo anno dal seme, per esempio la digitale.

Da una prospettiva di giardiniere, lo stato di pianta annuale, pianta biennale o pianta perenne spesso varia in base ai luoghi, al clima o agli scopi. Le piante biennali cresciute per i loro fiori o frutti o semi, devono essere cresciute per due anni. Le piante biennali che vengono coltivate per mangiarne le foglie o le radici vengono cresciute solo per un anno.

Esempi di piante biennali sono: viperina azzurra Echium vulgare, il tasso barbasso (o verbasco), le carote, finocchi, lattuga, sedano, prezzemolo, spinaci, i membri del genere (tassonomia) Allium cui appartengono l'aglio, la cipolla e il porro , alcuni membri del genere (tassonomia) brassica cui appartengono i cavoli e le sue diverse varietà, le cime di rapa, la Rudbeckia hirta, il garofano dei poeti, l'Aletris,, e alcune Alcee.

Pianta perenne

In botanica, pianta perenne è una pianta che vive più di due anni, a differenza delle annuali e delle biennali. Sebbene classificabili fra le perenni, sono ritenute tuttavia annuali anche quelle piante le cui radici vivono perennemente mentre il fusto si rigenera annualmente, come nel caso ad esempio del Hemerocallis fulva e del Humulus lupulus.Esempi di piante perenni sono: il lillà Syringa vulgaris, mentre la rosa può vivere per qualche decennio; il genere (tassonomia) Lupinus che vive circa sei anni. Gli alberi di alto fusto vivono anche per millenni come esempio il carrubo Ceratonia siliqua, le querce quercus, l'ulivo olea europea, il castagno castanea sativa, ecc... Altre per secoli per esempio il mandorlo prunus dulcis, il mirto Myrtus communis, il ginepro Juniperus communis, il corniolo cornus mas, ecc.

Pimelodus

I Pimelodus (Lacépède, 1803) sono un Genere (tassonomia) di pesci siluriformi della Famiglia dei Pimelodidae.

Temi propagandistici del nazionalsocialismo

Il nazionalsocialismo tedesco, prima e durante la sua permanenza del potere, tra il 1933 e il 1945, promosse un'ideologia che demonizzava i nemici del Partito Nazionalsocialista Tedesco dei Lavoratori (NSDAP), in particolare gli ebrei (con l'antisemitismo) e gli affiliati al comunismo (con l'anticomunismo), ma anche il capitalismo occidentale e l'intellettualismo.

La propaganda nella Germania nazista fu pervasiva e onnipresente; essa promosse i valori assunti dei nazisti, tra cui la "morte eroica", il Führerprinzip ("principio del leader"), la Volksgemeinschaft ("comunità del popolo"), il Blut und Boden ("sangue e suolo") e l'orgoglio nel confronti dell'Herrenvolk germanico (razza superiore).

La propaganda venne utilizzata ampiamente anche per mantenere il culto della personalità del leader nazista Adolf Hitler (il Führer) e per promuovere campagna atte a favorire l'eugenetica nazista e l'annessione dei territori tedeschi (Heim ins Reich) abitati da parlanti di lingua tedesca al di fuori dei confini nazionali (Volksdeutsche).

A seguito dello scoppio della seconda guerra mondiale la propaganda nazista colpì i nemici della Germania nazista, in particolare il Regno Unito (la "perfida Albione", attraverso l'anglofobia), l'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche (attraverso l'antisovietismo e l'anticomunismo) e gli Stati Uniti d'America (attraverso l'antiamericanismo).

Tripanosomiasi

Le tripanosomiasi (o trypanosomiasi) sono un gruppo di patologie dovute all'azione di protozoi del genere (tassonomia) Trypanosoma. Tra di esse figurano:

la tripanosomiasi africana, che provoca la cosiddetta malattia del sonno;

la tripanosomiasi americana, responsabile della malattia di Chagas.

tripanosomiasi (veterinaria)

In altre lingue

This page is based on a Wikipedia article written by authors (here).
Text is available under the CC BY-SA 3.0 license; additional terms may apply.
Images, videos and audio are available under their respective licenses.