Garzanti

La Garzanti è una casa editrice italiana. Oggi fa parte del gruppo GEMS.

Garzanti S.r.l.
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà a responsabilità limitata
Fondazione1936 (come Società per azioni) a Milano
Sede principaleMilano
GruppoGEMS
Persone chiave
SettoreEditoria
Prodotti
Sito web

Storia

Origini

Le origini della Garzanti si possono far risalire al 1879, quando i fratelli Guido e Giulio Treves fondarono la casa editrice Fratelli Treves a Milano. Nel 1936 i due fratelli cedettero la propria società al forlivese Aldo Garzanti: nacque così la Garzanti Editore S.p.A. La casa editrice fu notevolmente danneggiata dalla seconda guerra mondiale: in particolare, i bombardamenti del 1943 ne devastarono anche gli archivi.

Alla morte di Aldo, nel 1952, la guida della casa editrice fu assunta dal figlio Livio. Egli arricchì il catalogo con i titoli di Carlo Emilio Gadda, Goffredo Parise, Paolo Volponi, Mario Soldati e soprattutto Pier Paolo Pasolini, oltre ad autori stranieri e poeti. Garzanti iniziò inoltre pubblicazioni anche in campi diversi da quello più tipicamente letterario, in cui era specializzata la Treves, in particolare saggi di storia, letteratura italiana (Cecchi-Sapegno) e filosofia (Geymonat). Nel 1949-50 venne iniziate la nuova collana saggistica/enciclopedica «Saper tutto», che proseguirà con molti titoli fino al 1969.

Anni sessanta - ottanta

Tra gli anni sessanta e gli ottanta la Garzanti entra nel mondo dei dizionari con i grandi vocabolari di inglese, francese e italiano; nascono le collane Elefanti, tascabili di narrativa e saggistica, e I Grandi Libri, dedicata ai classici della letteratura. Nel 1962 esce l'«Enciclopedia universale», capostipite della fortunata serie di enciclopedie tematiche che diverrà nota come Le Garzantine, opere di agile consultazione in formato tascabile. Da segnalare anche la Storia della letteratura italiana diretta da Emilio Cecchi e Natalino Sapegno (1965-69)[1].

Al 1971 risale la pubblicazione dell'«Enciclopedia Europea», opera destinata alla vendita rateale. In questo periodo, in cui erano dunque attivi nella casa editrice più settori (Varia, Scolastica e Linguistica, Grandi Opere), si avvicendano alla direzione editoriale della Varia Piero Gelli, Ernesto Ferrero e Gianandrea Piccioli, che svolgerà tale funzione sino al termine del 2002.

Anni novanta

La UTET acquista nel 1995 il 51% di Garzanti Editore; il rimanente capitale sociale viene acquistato dalle Messaggerie italiane. Nel 1998, dopo la dismissione della tipografia di Cernusco sul Naviglio e il passaggio della rete di vendita alla Pro Libro, la Garzanti Editore modifica l'assetto delle sue tre divisioni: la Linguistica, coi dizionari, le Grandi Opere e il catalogo di scolastica passarono al Gruppo De Agostini, mentre dalla cessione a Messaggerie del catalogo di Varia, Grandi Libri e Garzantine nasce Garzanti Libri.

Anni duemila

Nel 2001 si avvia il processo di liquidazione della Garzanti Editore S.p.A.[2] conclusosi con la costituzione della Garzanti Editore S.r.l. che mantiene la proprietà dei Marchi Garzanti e fa capo allo stesso azionariato della liquidata.

Alla fine del 2002 Gianandrea Piccioli va in pensione e Messaggerie Italiane affida la ristrutturazione e il rinnovamento di Garzanti Libri a Stefano Mauri, che diventa amministratore delegato e chiama a coadiuvarlo Renzo Guidieri, in qualità di direttore generale. Oliviero Ponte di Pino, già collaboratore della direzione editoriale, viene nominato direttore editoriale. Sotto questa nuova gestione nel 2003 nasce la prima collezione di Garzantine in edicola con “Il Giornale” alla quale seguiranno altre operazioni analoghe con “Sorrisi e Canzoni” nel 2005 e con “Il Corriere della Sera” nel 2008. I ricavi generati da queste operazioni consentono l'aggiornamento delle Garzantine da un'edizione all'altra e di investire sul potenziamento della Varia con autori italiani e stranieri.

Nel 2006 la Garzanti ormai risanata e in forte crescita entra nel neocostituito Gruppo editoriale Mauri Spagnol (GeMS). Nel 2009 scompare Fabio Mauri, presidente della casa editrice dal 2004, e la presidenza viene assunta da Gherardo Colombo[3]. Nel 2010 Elena Campominosi subentra a Renzo Guidieri, passato alla guida della casa editrice torinese Bollati Boringhieri, e alla fine del 2012 Oliviero Ponte di Pino lascia la casa editrice e Paolo Zaninoni viene chiamato a sostituirlo alla direzione editoriale, coadiuvato da Elisabetta Migliavada, vice direttore editoriale e direttore della Narrativa.

In questi anni la casa editrice ha proseguito nell'arricchimento del catalogo di Varia con la pubblicazione di nuove opere di importanti autori già presenti tra i quali Claudio Magris, Kenzaburō Ōe, Andrea Vitali, Tzvetan Todorov, George Steiner, la scoperta di nuovi autori come Clara Sanchez e Vanessa Diffenbaugh e ha intensificato anche la ricerca di nuovi narratori italiani. Inoltre l'acquisizione di autori come Vito Mancuso e Malala Yousafzai, premio Nobel per la pace 2014[4], ha dato nuovo impulso anche alla saggistica.

Nel 2014 dopo aver acquisito l'intera quota azionaria di Garzanti Editore, ed essere così entrata nel pieno possesso del marchio, Garzanti Libri incorpora la società acquisita e cambia la sua ragione sociale in Garzanti S.r.l.

Principali collane

Premi Nobel

Premi Strega

Note

  1. ^ G. C. Ferretti, G. Iannuzzi, Storie di uomini e libri, minimum fax, Roma 2014.
  2. ^ Radiocor Agenzia di informazione. L'agenzia di informazione de Il Sole 24 ORE, su archivio-radiocor.ilsole24ore.com. URL consultato il 2 luglio 2015.
  3. ^ Editoria: l'ex pm Gherardo Colombo nuovo presidente di Garzanti Libri, su ilgiornale.it. URL consultato il 2 luglio 2015.
  4. ^ Nobel per la pace 2014 a Malala Yousafzay e Kailash Satyarthi, su Il Fatto Quotidiano. URL consultato il 2 luglio 2015.

Voci correlate

Collegamenti esterni

Aldo Grasso

Aldo Grasso (Sale delle Langhe, 10 aprile 1948) è un critico televisivo, giornalista e professore universitario italiano.

Si occupa principalmente di storia della televisione.

Andrea Vitali

Andrea Vitali (Bellano, 5 febbraio 1956) è uno scrittore e medico italiano.

Carlo Emilio Gadda

Carlo Emilio Gadda (Milano, 14 novembre 1893 – Roma, 21 maggio 1973) è stato uno scrittore, poeta e ingegnere italiano, che ha segnato la narrativa del Novecento attraverso un impasto originalissimo di linguaggi diversi (dialetti, termini gergali e tecnici, neologismi) e un incessante stravolgimento delle strutture tradizionali del romanzo.

Claudio Magris

Claudio Magris (Trieste, 10 aprile 1939) è uno scrittore, germanista, e senatore italiano durante la XII legislatura.

Commissario tecnico

Il commissario tecnico (abbreviato in ct) è l'allenatore di una squadra sportiva nazionale.

Download

Il download, o scaricamento, indica in informatica l'azione di ricevere o prelevare da una rete telematica (ad esempio da un sito web) un file, trasferendolo sul disco rigido del computer o su altra periferica dell'utente. Nella maggior parte dei casi lo scaricamento di un file è la conseguenza di una richiesta, più o meno trasparente all'utente del sistema. L'azione inversa è invece detta upload.

Enciclopedia della televisione

Enciclopedia della televisione è un volume che fa parte della collana editoriale le Garzantine e che è stato pubblicato in ristampa, in versione ampliata e aggiornata, nel 2008 dalla casa editrice Garzanti Editore.

Sorta di compendio sulla televisione e sulla storia della televisione in 965 pagine, il testo è stato curato fin dalla sua prima edizione, avvenuta nel 1996, dal critico e storico della televisione Aldo Grasso. Successivi aggiornamenti e ristampe si sono avuti nel 2002, nel 2004 (in occasione dei 50 anni della televisione italiana) e nel 2008.

Ferdinando Camon

Ferdinando Camon (Urbana, 14 novembre 1935) è uno scrittore italiano contemporaneo.

È sposato con la giornalista Gabriella Imperatori e ha due figli; Alessandro, produttore cinematografico, che vive a Los Angeles e Alberto, che vive a Bologna, dove insegna Procedura penale all'università.

Collabora anche con alcuni quotidiani italiani e stranieri, tra i quali La Stampa, l'Unità, Avvenire, Le Monde (Parigi), La Nación (Buenos Aires), Il Mattino di Padova, Il Giornale di Vicenza, L'Arena, La Prealpina e il Messaggero Veneto.

Giuseppe Pederiali

Giuseppe Pederiali (Finale Emilia, 16 luglio 1937 – Milano, 3 marzo 2013) è stato uno scrittore italiano.

Ian Fleming

Ian Lancaster Fleming (Londra, 28 maggio 1908 – Canterbury, 12 agosto 1964) è stato uno scrittore, giornalista e militare inglese, famoso soprattutto per aver creato il personaggio dell'agente 007 (James Bond) dando vita coi suoi romanzi a una nuova visione della letteratura gialla inglese.

Ian Fleming fu un ufficiale della Royal Navy durante la seconda guerra mondiale arruolato nel Servizio Informazioni della Marina alle dipendenze dell'Ammiraglio Godfrey. Fu poi un giornalista di discreto successo. Nei primi anni della sua carriera come scrittore, ovvero dal 1953, data di pubblicazione del suo primo romanzo Casino Royale, Fleming non ebbe apprezzamenti da pubblico e critica. Col passare degli anni, e in particolare dal 1962, anno di approdo nelle sale cinematografiche del primo film con James Bond, Agente 007 - Licenza di uccidere (titolo originale: Dr.No) interpretato da Sean Connery, l'autore fu rivalutato.

Lista civica

Lista civica è il nome dato comunemente a una lista di candidati alla carica di sindaco e di consigliere comunale che si presenta alla prova elettorale senza essere espressione diretta di un partito politico.

Dalle liste civiche sono spesso nati movimenti politici locali, talvolta riuniti in occasionali o stabili federazioni nazionali. Dal punto di vista storico le liste civiche sono state presenti dagli anni cinquanta in poi, con nominativi più disparati. È da precisare che la divisione lista civica/partito politico è una categorizzazione di tipo associativo e la Costituzione Italiana, con l'art. 49, enuncia semplicemente la possibilità di ogni cittadino di «associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale».

Il Dizionario Garzanti Italiano offre la seguente definizione: «lista elettorale presentata alle elezioni amministrative, autonoma rispetto ai partiti tradizionali, con un programma che mira ad affrontare e risolvere problemi locali».

Una lista civica è di fatto un nuovo partito politico che, a differenza di quelli tradizionali, assume più una caratteristica di movimento d'opinione temporaneo e a dimensione locale.

Livio Garzanti

Livio Garzanti (Milano, 1º luglio 1921 – Milano, 13 febbraio 2015) è stato uno scrittore ed editore italiano.

Mario Luzi

Mario Luzi (Castello di Firenze, 20 ottobre 1914 – Firenze, 28 febbraio 2005) è stato un poeta e scrittore italiano.

In occasione del suo novantesimo compleanno fu nominato senatore a vita della Repubblica Italiana.

Peter Handke

Peter Handke (Griffen, 6 dicembre 1942) è uno scrittore, drammaturgo, saggista, poeta, reporter di viaggio e sceneggiatore austriaco.

Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini (Bologna, 5 marzo 1922 – Roma, 2 novembre 1975) è stato un poeta, scrittore, regista, sceneggiatore, drammaturgo e giornalista italiano, considerato tra i maggiori artisti e intellettuali del XX secolo.

Culturalmente versatile, si distinse in numerosi campi, lasciando contributi anche come pittore, romanziere, linguista, traduttore e saggista, non solo in lingua italiana, ma anche friulana.

Attento osservatore dei cambiamenti della società italiana dal secondo dopoguerra sino alla metà degli anni settanta nonché figura a tratti controversa, suscitò spesso forti polemiche e accesi dibattiti per la radicalità dei suoi giudizi, assai critici nei riguardi delle abitudini borghesi e della nascente società dei consumi, come anche nei confronti del Sessantotto e dei suoi protagonisti.

Il suo rapporto con la propria omosessualità fu al centro del suo personaggio pubblico.

Premio Viareggio

Il Premio letterario internazionale Viareggio Rèpaci venne fondato nel 1929 nella città omonima da Leonida Repaci, Alberto Colantuoni e Carlo Salsa.

TEA (editore)

La casa editrice TEA - Tascabili degli Editori Associati S.p.A. è nata a Milano nel 1987 per iniziativa di Mario Spagnol (Longanesi & C.), di Gianni Merlini (UTET) e di Luciano Mauri (Messaggerie Italiane).

Lo scopo era quello di creare, sull'esempio di altre esperienze europee una casa editrice che pubblicasse nuovamente in edizione tascabile i libri di molte case editrici italiane come Corbaccio, Garzanti, Guanda, Longanesi, Ponte alle Grazie, Editrice Nord, Salani.

Successivamente a tale attività si è aggiunta anche quella di pubblicare in prima edizione specialmente nel campo della narrativa e della manualistica.

Dall'ottobre 2005 la TEA è entrata a far parte del Gruppo Editoriale Mauri Spagnol (GeMS).

Il catalogo nel 2006 contava oltre 30 collane (13 delle quali attive) per oltre 1.700 titoli.

Truman Capote

Truman Capote, pseudonimo di Truman Streckfus Persons (New Orleans, 30 settembre 1924 – Bel Air, 25 agosto 1984), è stato uno scrittore, sceneggiatore, drammaturgo e attore statunitense.

Molte delle sue opere sono oggi riconosciute come classici della letteratura, fra questi il romanzo Colazione da Tiffany (1958) e il romanzo ispirato a una storia vera A sangue freddo (1966), che l'autore stesso definì un romanzo verità. Almeno 20 film e episodi di serie TV sono basati sui romanzi, racconti e opere teatrali di Capote.

Capote superò un'infanzia segnata dal divorzio dei genitori, una lunga assenza da parte della madre e diversi traslochi. Scoprì la sua vocazione alla scrittura all'età di otto anni, e fino alla fine dell'infanzia affinò la sua abilità di scrittore. Il successo di critica ottenuto dal racconto Miriam (1945) attrasse l'attenzione dell'editore della Random House Bennett Cerf, che gli offrì un contratto per scrivere il romanzo Altre voci, altre stanze (1948).

Capote raggiunse l'apice della notorietà con A sangue freddo, un reportage giornalistico sull'omicidio di una famiglia di agricoltori del Kansas avvenuto nella loro abitazione. Capote impiegò sei anni per scrivere il libro aiutato dall'amica di tutta una vita, Harper Lee, scrittrice anch'essa e autrice del romanzo Il buio oltre la siepe (1960). Un classico nella cultura popolare, A sangue freddo fu il punto massimo della carriera letteraria di Capote; fu anche l'ultimo libro completo da lui pubblicato. Negli anni '70 mantenne il suo status di celebrità apparendo in talk show televisivi.

UTET

L'UTET (acronimo per Unione Tipografico-Editrice Torinese), nata a Torino nel 1791, è una casa editrice tra le più antiche d'Italia. Da oltre duecento anni pubblica opere di cultura e di divulgazione, spaziando dalla letteratura al diritto, dalla medicina all'architettura, dalle scienze naturali a quelle tecniche.

This page is based on a Wikipedia article written by authors (here).
Text is available under the CC BY-SA 3.0 license; additional terms may apply.
Images, videos and audio are available under their respective licenses.