Cucina galiziana

La cucina galiziana è la cucina regionale della Galizia in Spagna.

Piatti tipici

  • Caldo gallego
  • Pulpo a la gallega
  • Empanada gallega
  • Picadillo de chorizo (Zorza)
  • Xoubas
  • Zamburiñas
  • Vieiras
  • Lacón con grelos
  • Chorizo con cachelos
  • Cocido gallego
  • Raxo
  • Percebes

Formaggi

  • Queso de Arzúa-Ulloa
  • Queso San Simón da Costa
  • Queso del Cebreiro
  • Leche cuajada y requesón
  • Tetilla

Dolci

  • Tarta de Mondoñedo
  • Tarta de Santiago
  • Almendrados de Allariz

Vini

Alcolici

  • Aguardiente blanco
  • Aguardiente de hierbas,
  • Aguardiente tostados
  • Queimada

Voci correlate

Altri progetti

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2008009544
Almejas a la marinera

Le almejas a la marinera (ameixas á mariñeira in galiziano; letteralmente "vongole alla marinara") sono un piatto a base di vongole tipico della gastronomia galiziana, particolarmente della zona delle Rías Bajas, ma popolare anche in altre zone della Spagna, come per esempio in Cantabria.

Le vongole vengono cucinate con un soffritto di cipolla e pomodoro tritato, e con del vino bianco. Il tutto viene poi aromatizzato e colorato con della paprica.

Questo piatto viene servito caldo, tradizionalmente in una casseruola d'argilla.

Botillo

Il botillo o botelo o butelo o butiecho o butiellu è un prodotto di carne lavorata con pezzi di carne di maiale e condita e inserita nel ceco del maiale stesso che viene poi affumicato e semi-stagionato.

É tipico della comarca di El Bierzo (León) ed ha l'indicazione geografica protetta della provincia di Orense e Lugo in Galizia, dove si chiama botelo o butelo e delle Asturie, chiamato butiecho o butiellu, creato di recente anche in altre aree. Sembra un prodotto simile ad altre regioni di Spagna e del Portogallo ma con altri nomi.

Cucina europea

Cucina europea, o anche cucina occidentale è un termine che si riferisce alle cucine dei paesi europei e a quella di altri paesi del mondo occidentale. Essa comprende dunque quella dei paesi dell'intera Europa, quella russa oltre che quella praticata dagli europei trapiantati in Nord America, Australasia, Oceania e America latina. Il termine viene usato dagli asiatici per differenziarla dalla cucina del loro continente. Altrettanto vale per gli europei che parlano di cucina asiatica per additare la cucina praticata nei paesi dell'intera Asia.

Le cucine occidentali sono anche molto diverse fra loro, anche se accomunate da alcune caratteristiche che le fanno associare in un'unica classificazione continentale. Confrontata con la cucina tradizionale asiatica, vi è una maggiore presenza di carni, anche relativamente alla dimensione dei pezzi di carne serviti, e nel modo di cuocerle, assai più vario che nella cucina asiatica. La bistecca, in particolare, è un piatto comune nella cucina occidentale. Per quanto attiene ai condimenti, in maniera similare alla cucina asiatica, si fa un largo uso di salse e spezie, in particolar modo per insaporire i pezzi di carne piuttosto spessi, a causa della difficoltà a far penetrare in profondità gli aromi utilizzati. Vengono anche utilizzati diversi prodotti derivati dal latte, come il burro e la panna, ad eccezione che nella nouvelle cuisine e nella cucina mediterranea nelle quali si dà maggior risalto all'olio d'oliva extra vergine.. Il pane, preparato con la farina di frumento, è stato la maggior fonte di carboidrati in questa cucina, assieme alla pasta, a varie tipologie di frittelle e ai dolci, anche se le patate hanno assunto la loro importanza nella dieta degli europei dopo la loro importazione a seguito della colonizzazione europea delle Americhe.

In passato, i piatti europei presenti nei ristoranti in Asia erano fondamentalmente provenienti dalle cucine di Francia, Gran Bretagna e Germania. A partire dai primi anni novanta, anche piatti della cucina italiana e spagnola hanno conquistato il loro spazio in questi ristoranti.

Cucina spagnola

La cucina spagnola è fortemente radicata nelle tradizioni più antiche ed ha il merito di aver promosso dall'inizio del XVI secolo l'ingresso di prodotti nuovi in Europa (patata, pomodoro, mais, cacao, caffè, ecc.) provenienti dalle Americhe.

I piatti tipici sono la paella(riso, zafferano con frutti di mare o carne) e il gazpacho(zuppa fredda).

Lacón

Il lacón (dal latino lacca) è uno dei prodotti derivati dal maiale. Proviene delle estremità anteriori dell'animale e, principalmente, si utilizzano animali delle razze Celtica, Large White, Landrace e Duroc.

Lacón con grelos

Il lacón con grelos (spalla di maiale con cime di rapa) è un piatto di carne tipico della cucina galiziana, Spagna, ed è uno dei piatti più rappresentativi della gastronomia di questa comunità autonoma settentrionale. Si tratta di lacón (parte anteriore del maiale), brodo, chorizo, patate cachelos (una varietà conosciuta principalmente in Galizia) e verdure, principalmente le cime di rapa.

Queimada (bevanda)

La queimada è una bevanda alcolica tipica della regione spagnola della Galizia, a base di orujo (liquore all'uva), chicchi di caffè, zucchero e fette di limone o d'arancia.

In altre lingue

This page is based on a Wikipedia article written by authors (here).
Text is available under the CC BY-SA 3.0 license; additional terms may apply.
Images, videos and audio are available under their respective licenses.