Antipruriginoso

Gli antipruriginosi, noti anche come farmaci anti-prurito, sono farmaci che inibiscono il prurito (in latino: pruritus), spesso associato a scottature, reazioni allergiche, eczema, psoriasi, varicella, infezioni fungine, punture di insetti, come quelle delle zanzare, pulci e acari, e dermatite allergica da contatto e orticaria causata da piante come l'edera velenosa (dermatite da contatto indotta) o l'ortica.

Farmaci anti-prurito

Gli anti-prurito topici sotto forma di creme e spray sono spesso disponibili come farmaci da banco. Esistono anche i farmaci anti-prurito da somministrazione orale e sono di solito farmaci da prescrizione. I principi attivi di solito appartengono a queste classi:

Note

  1. ^ Hercogová J, Topical anti-itch therapy, in Dermatologic therapy, vol. 18, nº 4, 2005, pp. 341–3, DOI:10.1111/j.1529-8019.2005.00033.x, PMID 16297007.
  2. ^ Shigeki Inui, Nalfurafine hydrochloride to treat pruritus: a review, in Clinical, Cosmetic and Investigational Dermatology, 2015, pp. 249, DOI:10.2147/CCID.S55942, ISSN 1178-7015.
Anestetico

L'anestetico è una classe di farmaci ampia ed eterogenea che ha la capacità di indurre anestesia, cioè la perdita reversibile delle sensazioni. Si distinguono dagli analgesici perché questi ultimi portano sollievo dal dolore senza togliere il tatto, utilizzando un meccanismo diverso, di solito di tipo antinfiammatorio, rispetto agli anestetici che, con meccanismi diversi, agiscono sul sistema nervoso.

Sono di solito suddivisi in due grandi famiglie, gli anestetici locali e gli anestetici generali.

Antidiabetico orale

Gli antidiabetici orali sono farmaci usati nel diabete mellito di tipo 2 che agiscono con diversi meccanismi, ad esempio stimolando la produzione di insulina dalle cellule (beta) ancora funzionanti nelle isole di Langerhans del pancreas o sensibilizzando i tessuti periferici alla captazione di insulina. La denominazione richiama la modalità di somministrazione orale (ad esempio sotto forma di compresse) in contrapposizione all'insulina, somministrata solitamente mediante iniezione sottocutanea.

Antidiarroico

Gli antidiarroici (costipativi, astringenti) sono dei farmaci usati per combattere la diarrea.

Antiemorragici

Gli agente antiemorragici sono sostanze che promuovono l'emostasi (arrestano il sanguinamento). Esso può anche essere conosciuto come agente emostatico.Un emostatico (in inglese: stiptic) è un tipo specifico di agente antiemorragico che lavora formando tessuto per sigillare i vasi sanguigni danneggiati. Le matite emostatiche contengono "astringenti".Gli agenti antiemorragici utilizzati in medicina hanno diversi meccanismi d'azione:

farmaci sistemici che funzionano inibendo la fibrinolisi o promuovendo la coagulazione;

agenti emostatici ad azione locale: lavorano provocando vasocostrizione o promuovendo l'aggregazione piastrinica.

Antimetabolita

Un antimetabolita è una sostanza che inibisce l'attività dei metaboliti, sostanze che vengono prodotte nelle cellule durante le varie attività biologiche.

Apparato gastrointestinale

L'apparato gastrointestinale è sinonimo dell'apparato digerente.

Cicatrizzante

Un cicatrizzante è un prodotto che favorisce la guarigione attraverso la formazione di tessuto cicatriziale. Il suo nome deriva dal latino cicatrix, che significa cicatrice.

La cicatrizzazione è un processo di guarigione dei tessuti lesionati attraverso una serie di trasformazioni, che garantiscono la ricostruzione anatomica del tessuto leso. Non è da confondere con i processi di rigenerazione (biologia) dei tessuti, che mirano invece al ripristino funzionale attraverso la ricostituzione di strutture ben differenziate (tipici degli anfibi e dei pesci).

Il processo di cicatrizzazione avviene, in genere, in tre fasi:

quella iniziale, di natura infiammatoria con chiusura e detersione della ferita,

quella intermedia in cui la ferita si chiude per la formazione di tessuto di granulazione,

l'ultima fase (in genere più lunga) di "maturazione" con rimodellamento della cicatrice vera e propria.

Ectoparassiticida

Un ectoparassiticida è un farmaco antiparassitario utilizzato nel trattamento di infestazioni da Parassiti Questi farmaci sono utilizzati per uccidere i parassiti che vivono sulla superficie del corpo.

Permetrina, zolfo, lindano, DDT (insetticida), benzoato di benzile, ivermectina e crotamitone sono ben noti ectoparassiticidi.

Farmaci per la fertilità

I farmaci per la fertilità sono farmaci che migliorano la fertilità riproduttiva umana. Per le donne, i farmaci per la fertilità sono usati per stimolare lo sviluppo del follicolo ovarico. Attualmente ci sono pochi farmaci per la fertilità maschile.

Gli agenti che aumentano l'attività ovarica possono essere classificati come ormone di rilascio delle gonadotropine o (GnRH: gonadotropin releasing hormone), antagonisti degli estrogeni o della gonadotropina.

Farmaci sedativo-ipnotici

I farmaci sedativo-ipnotici sono un'ampia classe di medicinali usati per il trattamento dell'ansia e dell'insonnia. Tutti questi farmaci hanno in comune un effetto sedativo, di entità e caratteristiche variabili, sul sistema nervoso centrale. In particolare si definiscono ipnotici i farmaci capaci di indurre la comparsa di un sonno simile a quello fisiologico.

Farmaci stimolanti la vigilanza

I farmaci stimolanti la vigilanza, noti anche come eugeroici (in origine eugrégorique o eugregoric), è un tipo di farmaco che migliora specificamente la veglia e la vigilanza. Essi sono utilizzati principalmente nel trattamento dei disturbi del sonno, eccessiva sonnolenza diurna e narcolessia. Essi sono utilizzati anche per contrastare la stanchezza e la letargia e per aumentare la motivazione e la produttività.Il prototipo eugeroico è il modafinil, altri farmaci comprendono l'adrafinil e l'armodafinil. Modafinil e armodafinil sembrano agire come deboli inibitori atipici della ricaptazione della dopamina. Adrafinil è un profarmaco del modafinil, e quindi agisce anche in modo simile.

Mineralcorticoide

I mineralcorticoidi sono corticosteroidi che concorrono alla regolazione dell'equilibrio idro-salino. Sono naturalmente prodotti nella zona glomerulare della corticale delle ghiandole surrenali oppure possono essere ottenuti mediante sintesi chimica, come nel caso del fludrocortisone (glucocorticoide di sintesi con azione antinfiammatoria e mineralcorticoide).

Il principale mineralcorticoide è l'aldosterone, che viene secreto su stimolo mediato dal sistema renina-angiotensina-aldosterone.

Miorilassante

Un miorilassante, o rilassante muscolare, è un farmaco in grado di agire sulla muscolatura e ridurne il tono.

Neurotossina

In chimica, una neurotossina è un tipo particolare di tossina che agisce sulle cellule del sistema nervoso, solitamente attraverso un'interazione con le proteine di membrana dei neuroni, quali i canali ionici.

Ormone sessuale

L'ormone sessuale è un ormone di tipo steroideo, ovvero a base lipidica.

Tali messaggeri chimici sono principalmente prodotti da ghiandole endocrine, diversamente dall'individuo femminile e da quello maschile.

Gli ormoni sessuali sono responsabili di tutti i mutamenti fisici e chimici che si manifestano nel periodo dell'adolescenza riguardanti la riproduzione sessuata.

Essi sono prodotti dalle ovaie, dai testicoli e dalla corteccia surrenale; si suddividono in:

Androgeni

Estrogeni

Progestinici

Radiofarmacologia

La radiofarmacologia o radiochimica medicinale è la radiochimica applicata alla medicina e, quindi la farmacologia di radiofarmaci (radiofarmaco, cioè farmaci che sono radioattivi).

Radiofarmaci sono utilizzati nel campo della medicina nucleare come traccianti radioattivi nell'imaging medico e nella terapia per molte malattie (ad esempio, la brachiterapia).

Molti radiofarmaci usano il tecnezio-99m (Tc-99m): in un testo sul tecnezio sono elencati 31 differenti radiofarmaci a base di Tc-99m , per immagini e studi funzionali delcervello, miocardio, tiroide, polmoni, fegato, cistifellea, reni, scheletro (anatomia umana), sangue e tumori.

Sistema di classificazione Anatomico Terapeutico e Chimico

Il sistema di classificazione anatomico, terapeutico e chimico, sigla ATC dall'inglese Anatomical Therapeutic Chemical classification system, viene usato per la classificazione sistematica dei farmaci ed è controllato dall'Organizzazione mondiale della sanità.

L'ATC è un sistema di classificazione di tipo alfanumerico che suddivide i farmaci in base a uno schema costituito da 5 livelli gerarchici.

Sistema emopoietico

Il sistema emopoietico è l'insieme degli organi e dei tessuti in cui avviene la produzione degli elementi corpuscolari del sangue (globuli rossi, globuli bianchi, piastrine).

Il processo di formazione degli elementi figurati del sangue, detto emopoiesi avviene in vari organi attraverso successive trasformazioni di un'unica cellula progenitrice detta emoblasto.

Vasodilatatore

Un vasodilatatore è un tipo di farmaco, una sostanza che provoca dilatazione del lume vasale, con conseguente aumento del flusso sanguigno per decontrazione della muscolatura liscia.

Farmacologia: Sistema di classificazione Anatomico Terapeutico e Chimico: I maggiori gruppi di farmaci
Apparato gastrointestinale/
metabolismo (A)
Sangue e Sistema emopoietico
(B)
Apparato
circolatorio
(C)
Apparato tegumentario e Pelle
(D)
Apparato
urogenitale
(G)
Sistema
endocrino
(H)
Infezione e
Infestazione (J, P, QI)
Disturbi Neoplastici
(L01-L02)
Disturbi del Sistema immunitario
(L03-L04)
Sistema muscolare, Sistema scheletrico,
e Articolazioni (M)
Cervello umano e
sistema nervoso (N)
Sistema
respiratorio
(R)
Organi di senso (S)
Altri ATC (V)

In altre lingue

This page is based on a Wikipedia article written by authors (here).
Text is available under the CC BY-SA 3.0 license; additional terms may apply.
Images, videos and audio are available under their respective licenses.