Davide


Secont re di Israêl.

Dissendent de tribù di Jude, al jere il plui piçul dei vot fîs di Jesse.

Inte Biblie a si cjacare di lui la prime volte mentri al tignive a bade lis pioris di so pari.

I ains che al passà a fâ il pastôr a influençarin sigurementri la so vite. Vivi al viert lu preparà positivementri par cuant al dovè vivi come sfolât cuant che i coreve daûr il re Saul.

Al imparà ancje il coragjo dovint difindi lis pioris da lis bestiis salvadiis come ors e leons (1 Samuêl 17:34-36)

Al jere ancje un babio sunadôr di arpe e al componè tancj cjants.

Lu ricuardin di sigûr par vê frontât cuntune fionde il gjigant Golie sdramassantlu e taiantji il cjâf cu la so stesse spade.

Al vignì nomenât re a le muart di Saul. Prime al regnà par 7 ains a Ebron e po dopo al trasferì le capitâl a Jerusalem.

Al fo un valorôs condotîr e un coragjôs combatent, ma intal stes timp al jere bon di provâ compassion e joisus.

Soredut al veve assolude fede intal Idiu.

Pûr al cometè pecjâts e ancje pençs.

Une dî, al provà desideris falâts intai confronts di une biele femine, Betsabee. Savint che il so om Urie, al jere in vuere, Davide al fasè condusi la femine intal so palaç e al ve rapuarts cun jê. Come conseguence Betsabee e restà incinte.

Par salvâ le situazion, Davide al fasè riclamâ dal front il so om, sperant che al passàs le gnot cu la so femine.

Urie però al refudà di durmî cu la so femine. Alore Davide lu rimandà in vuere e al ordenà che al fos metût in prime linie dulà che al sarès stât sigurementri fat fûr, come che in efiets al sucedè.

Cussì Davide al podè cjoli Betsabee, prime che il popul al scuvierzès che jê e jere incinte.

Ma al Idiu nol podeve nascuindi, e l'Idiu lu cjastià severementri, di fat il fi adulterin nassût a Betsabee al murì pôc dopo.

Davide al murì dopo 40 ains di ream e al fo sapulît inte Citât di Davide.

Alpins

I Alpins a son une specialitât de arme di fantarie dal Esercit Talian.

Ebraisim

L'Ebraisim e je la religjon dal popul ebraic, cun plui di 15 milions di crodints (dâts dal 2006). Secont il sô pinsîr, daspò de creazion dal mont, Diu al à stabilît un pat cul popul ebraic e ur à rivelât i siei comandaments cun lis taulis da la Torah (Leç). Lis pratichis religjosis ebraichis a son leadis al studi e a la osservance di chei comandaments.

I Ebreus a considerin come libris sacris cualchidun jenfri chei dal Vieri Testament dai cristians: lôr a àn tignût bon dome i libris che a son scrits par intîr par ebraic; par chest ta chel cristian (catolic) a son libris - come par esempli "Judite", in part tramandât par grec - che tal ebraic a no son.

I valôrs dal Ebraisim a son in part i fondaments di altris religjons: par chest il Cristianisim (e no dome par il Vieri Testament) al è in part leât ai Ebreus; e a àn similitudinis cui Ebreus altris religjons, come l'Islam e il Samaritanisim.

Ebraisim, Islam e Cristianisim a son lis trê grandis religjons monoteistichis.

Fondo per l'Audiovisivo FVG

Il Fondo per l'Audiovisivo FVG (o Fonts par l'Audiovîs FVG) al à l'obietîf di favorî il svilup des impresis localis che a operin intal setôr de produzion audiovisive midiant le assegnazion di contribûts economics. In mût particolâr al stâ daûr a tre setôrs:

formazion, favorint la partecipazion a cors nazionâi e internazionâi di professioniscj, come regjiscj, senegjatôrs, produtôrs, montadôrs, operadôrs di riprese e tecnics dal sun;

svilup, cjapant dentri dutis lis ativitâts che stan jenfri la idee di partence e la vilie de produziôn, come la scriture dal progjet, ricercjis, casting, sorelûcs, le opzion e l'acuist dai dirits, le ricercje di un pussibil finanziadôr, la realizzazion di une promozion;

distribuzion, che inclût le promozion des oparis realizadis, le lôr circuitazion intai festival e il sostegn finanziari.

Intai ultins cinc agns il Fonts al à sostignût plui di 130 progjets, tra cines, documentaris, curtmetraçs e seris televisivis. Il Fondo per l'Audiovisivo FVG al à organizât ancje importantis iniziativis come: Ties That Bind Asia Europe Producers Workshop, When East Meets West Co-Production Forum, Eurodoc 2009/2011 e il Cunvigne su la produzion audiovisive in lenghe minoritarie.

Il Fonts al ven finanziât dall'assessorât aes Ativitâts Produtivis de Regjon Friûl-Vignesie Julie. L'atuâl diretôr al è Paolo Vidali.

Lombardie

La Lombardie e je une regjon da la Italie dal Nord che e à 9 milions di abitants. E cunfine a Nord cu la Svuizare, a soreli jevât cul Venit e il Trentin-Sud Tirôl, a Sud cu la Emilie-Romagne e a soreli bonât cul Piemont. Il cjâf lûc al è Milan.

Luna e Un Quarto

I Luna e Un Quarto a son un grup musicâl di Muçane fondât tal 2009.

Il grup al prodûs musiche propie in lenghe furlane e taliane, cjapant ispirazion dai viaçs dai singui components o de influence trasmetude de lôr tiere, la Basse Furlane. I lôr tocs a fondin atmosferis mediteranis, musiche popolâr e sonoritâts blues.

In pôc timp il grup al à cognossut une popolaritât simpri plui cressinte, alimentade soredut de vitorie dal Premi Friûl 2010 e in reson di chel, de produzion di un cd cun le etichete Musiche Furlane Fuarte. Il lôr album di esordi al jes intal Lui 2011 e intun an al vent plui di 800 copiis, contant un larc favôr de stampe (Messaggero Veneto, Il Friuli, Il Quotidiano, Il Gazzettino, La Patrie dal Friûl, La Vita Cattolica).

Tal 2011 a son stâts protagoniscj di tancj concierts, colaborazions teatrâls e ospitadis in radio locâls (Radio Onde Furlane, Radio 1 Rai, Radio Fragola). Intal 2012 a vincin il concors Musicarci di Rude dedicât ai grups emerzints.

Pao

(PAO) Simone Paoloni

Formazione:

Nasce a Udine il 6/11/1979 frequenta l’istituto d’arte G.Sello conseguendo il diploma in grafica pubblicitaria nel 1998 con il voto di 48/60.

Tra il 1996 al 1999 frequenta vari corsi di fumetto alla Libera accademia di Cividale e al LED di Trieste con i docenti Davide Toffolo, Giorgio Cavazzano e Lorenzo Pastrovicchio.

In quegli anni comincia a collaborare alla fanzine in lingua friulana Pipins creata da Stefano Celona e Andrea Venier.

Dal 2000 al 2004 collabora con varie ditte udinesi come grafico web.

Nel 2003 grazie a Davide Toffolo e l’associazione Vivacomix tiene assieme al collega Stefano Celona vari corsi di fumetto presso scuole medie e superiori del Friuli-Venezia-Giulia.

Dalla fine del 2004 al 2006 frequenta due anni di Scuola di Comics, nella sede di Firenze, conseguendo il voto di 30/30 con lode e borsa di studio presso il centro di animazione "ICAIC" di Cuba.

Dal 2006 insegna alla scuola di fumetto Dalì Comics School di Vicenza.

Pubblicazioni:

1999 Pubblica una breve storia autoconclusiva sulla rivista Fandango, edita da Panini.

Dal 1999 collabora come illustratore su Alc&Cè, La Vita Cattolica (UD).

2002 Su commisione dell’IRTEF, pubblica la La fonte Oscura su un cd di itinerari turistici Lignano LAB.

Dal 2003 pubblica la striscia umoristica Strissule su La Patrie dal Friûl.

2003/2004 su commissione dell’Azienda Sanitaria Medio Friuli, collabora alla creazione dei videogiochi Fumetti Spiritosi.

Dal 2005 pubblica Sclisignûf su Alc&Cè, La Vita Cattolica (UD).

2006 pubblica delle illustrazioni su Joe Carrot per la case editrice Piemme.

2007 disegna tre numeri della serie Gabo, personaggio inventato da Giuseppe Palumbo, per l’editore Salani.

2007 pubblica Pantiagneur su La Stele di Nadâl, La Vita Cattolica (UD).

2007/2008 pubblica per l’Arcadia Studio su commissione della Fondazione Monte dei Paschi di Siena Fondazione Futuro.

2007/2008 collabora con la casa editrice Play Press per le testate Angel’s friends e Tom & Jerry.

2008 pubblica Otto Panzer per conto dello Studio Inventario di Giuseppe Palumbo assieme a Marco Tonus.

2008 pubblica Byohazard Makkaroni su Lanfeust Mag edito da Soleil (FR).

2008 pubblica Pantiagneur su Alc&Cè, La Vita Cattolica (UD).

Riedo Puppo

Riedo Puppo (Sarsêt,ai 11 di Avost dal 1920- Udin ai 13 di Març dal 2002) al è stât un insegnant, sindacalist, gjornalist, oratôr e scritôr furlan.

Al à studiât a San Pieri dai Sclavons e ae Universitât di Florence. Al è insegnât a Morùs. Al scomençà a scrivi par furlan intal 1945 publicant par esempli su La Patrie dal Friûl, Risultive, il Strolic Furlan. Al jere part dal grup di scritôrs di Risultive la Cortesele di furlan fondât di Josef Marchet intal 1949. Al à colaborât par une vore di agns cul setemanâl de diocesi di Udin La vita Cattolica tignint une rubriche setemanâl (la letare) e curant il test de vignete finâl (Si fâs par mût di dî). Al è stât dal sigûr un dai autôrs furlans plui lets in assolût. Il so libri plui furtunât Par un pêl (Udin 1975)al à vût 6 edizions cun presentazions di Davide Turoldo e Domenico Zanier. Al à scrit ancje pal teatri: cun Dino Virgili al à scrit Pitost di puartâ muse... e Se nol jere il nono!. Al à cjapât part al film Gli ultimi di V.Pandolfi e D.M. Turoldo. Intal 1984 al à ricevût il premi Nadâl Furlan.

Salomon

In non al salte fûr da un tiermin che al significhe "pâs"

Fi dal re Davide e di Betsaide, al fo sucessôr al tron di so pari ator dal 1000 p.d.C.

Al è lui che al fasè edificâ il templi che al jere stât programât di so pari.

In contrast cul ream di so pari Davide, un ream plen di vueris, chel di Salomon al fo un periodi di pâs.

Salomon a si impegnave une vore intal cumierç. Al veve une flote e al impuartave grandis cuantitâts di aur e di gjemis.

Tancj re da tiere a puartavin ogni an regâi dal rispetîfs pais.

Il visitadôr plui ilustri e je stade sigurementri la regjine di Saba, le cuâl dopo vê smirât il sflandôr dal templi e de cjase di Salomon e dè fûr: "Ve, no mi è stade riferide la metât. Tu âs superât in sapience e prosperitât lis robis scoltadis a lis cuâl o ai prestât scolte".

Intal cuart an dal so ream, Salomon al començà a tirâ sù la cjase dal Idiu sul mont Moria.

La edificazion dal templi a fo pacifiche e cidine. A vignirin dopradis tantis pieris scuadradis e legnam di cedri e zenevrâr.

A lavorarin a turni trente mil oms, setante mil fachins e otante mil pichepieres.

L'opare e domandà cirche siet ains e mieç di lavôr.

Salomon purpûr al è cognossût pe so sapience. Lui al è il scritôr dal libri di Proverbis, dal libri di Eclesiaste e de Grande Cjante des Sacris Scrituris, palesant une profonde cognossince des plantis, dai nemâi e de nature umane.

O ricuardin la nomenade situazion inte cuâl dôs feminis a reclamarin di jessi ognidune le mari dal stes frutin.

Salomon al discrosâ le cuestion disint: "Taiait il frutin a metât e dait un toc paron a lis feminis".

Le vere mari e saltà sù disint: "Daitlu pûr a che altre, baste che il frutin al resti vîf".

Magari cussì no, cul timp il cûr di Salomon a si ingaluçà, forsi ancje straviât das tantis feminis che al veve (cualchidun al dîs che tra feminis e concubinis a 'ndi jerin plui di mil), al bandonà le adorazion dal vêr Idiu, il cuâl no i acordà plui le so benedizion e il so ream al le in sbrui.

Templi di Jerusalem

Al jere un desideri dal re Davide che l'Arcje dal Pat, che e vignive tignude sot dai telots di tende, e podès vê dimore intune cjase tirade sù a pueste par jê.

L'Idiu a si complasè des buinis intenzions di Davide, pûr al disè che il privilegjio di tirâ sù il templi al sarès stât concedût a so fi Salomon.

Davide, purpûr al fasè ducj i preparatîfs dai progjets in base a lis indicazions dal Idiu e al començà ancje a meti vie i carantans.

Si lei che al à ingrumât plui di cent mil talents e dîs mil darici daur e plui di un milion di talents di arint (1 Cronachis 22:14). Cheste cifre al dì di vuê e podarès ecuivali a trentesîs miliarts di euros.

Salomon nol à doprât ducj chei carantans e chel che i restà lu metè intal tesaur dal templi (2 Cronachis 5:1).

Salomon al començà a tirâ sù il templi intal cuart an dal so ream. I lavôrs a durarin cirche siet ains.

Hiram re di Tiro, i proviodè in cambi di forment, vuardi, vueli e vin, legnam provignût dal Liban e ancje lavoradôrs specializâts inte lavorazion dal legnam e des pieris.

Intal inmaneâ il lavôr, Salomon al tirâ dongje trente mil oms di Israêl. Ju scompartì in trê turnis di dîs mil oms e ju mandave un mês in Liban a lavorâ, po dopo a tornavin a cjase doi mês fra un turni e chel altri.

A vignirin doprâts tancj fachins e pichepieres. A assistevin ai lavôrs plui di cinc cent e cincuante soreintendents.

Le costruzion e jere imponent. E jere dividude in une bande clamade "Sant" di cirche 18 metrots lungje par nûf largje e tredis alte, e di une altre bande clamade "Santissim", che e jere un cubi di cirche 9 metrots di lât.

Ator dal templi su trê lâts a 'ndi jere une costruzion che a contignive dipuesits e altris locâi.

I paviments a jerin fodrâts di len di zenevre, mentri lis parêts a jerin di cedri e a 'ndi jerin sculpidis figuris di cherubins, palmis e rosis.

Lis parêts e il sofit a jerin interementri sfodrâts daur.

Intal Santissim e jere metude l'arcje dal pat, e in chest lûc al jentrave dome il Predi Sovran une volte al an.

L'inaugurazion e à durât siet dîs a le cuâl e je vignude daûr la fieste des staipis, ancje che di siet dîs.

Viers il 600 p.d.C. il templi al vignì sdrumât dal esercit babiloniis comandât dal re Nabucodonosor che al puartà in esili tancj dal popul di Israêl.

Dopo setante ains di maluserie, i Israêlits a vignirin sfrancjâts da Cîr re di Persie.

Tornâts in patrie, il popul vuidâts di Zorobabele, a si messedarin par tornâ a tirâ sù il templi. Si sa ben pôc dai particolârs di cheste costruzion. Une robe e je sigure, no jere plui l'arcje dal pat, scomparide da chel che al somee, prime che Nabucodonosor al sdrumàs il templi di Salomon.

Il templi po dopo, al vignì ricostruît intal periodi di Erode. Testemoneancis scritis che a dan i particolârs de costruzion a si cjatin inte opare "Vueris Judaichis" di Gieseppe Flavio.

Chest templi al fo slargjât e a forin fatis diviersis zontis ancje cun muralons.

Intal 70 d.C., dilunc l'assedi di Jerusalem de bande dai romans, un soldât, cuintri la volontât dal gjenerâl Tît, al brusà il templi, adempint cussì lis peraulis di Jesus. "No restarà achì piere sore piere che no sedi smuraçade" (Mateu 24:2).

Vuê no reste che cualchi toc di che maestose costruzion, chel che al ven clamât: Mûr de vaiude.

Su le largjure dal templi, vuê e àn tirât sù une moschee.

Testemonis di Jeova

E je une profession religjose cristiane nassude in americhe intal votcent in ambient protestant.

Ancje si la plui part des glesiis cristianis, massime chês protestants no ju ricognossin sicu cristians.

La religjon e à par fonde une leture une vore acurade e integrâl de Biblie.

Al è di dî però che la Biblie cristiane e je divierse di chê dai testemonis.

Il non al ven di un verset de Biblie, Isaie Cjapitul 43,10, dulà che il profete al dîs "o sês voaltris i mei testemonis" e a doprin la peraule Jeova, che par altri nol è clâr di dulà che e vegni, par nomenâ Idiu.

Secont la lôr idee, ducj chei che a cjacarin "testemonein" di Idiu, basantsi su la Biblie, a son testemonis di Jeova. I testemonis di Jeova modernis a son un moviment cristian nassût cul non di "Students Biblics" al timp dal aventisim tal 1870 par opare dal predicjadôr Charles Taze Russel. Il moviment al à vût un grant disvilup ancje graziis a la opare dal sucessôr di Russel, Joseph Franklin Rutherford.

Al dì di vuê a contin plui di 8,3 milions di fedêi in 240 paîs dal mont (2016).

Altris lenghis

This page is based on a Wikipedia article written by authors (here).
Text is available under the CC BY-SA 3.0 license; additional terms may apply.
Images, videos and audio are available under their respective licenses.